Gianni Moretti, “Esercizio di resistenza (Narciso)”

In Esercizio di resistenza (Narciso), esposto al Mar per la prima volta in assoluto, Moretti è partito da una riflessione su Lowen, psicologo padre della Bioenergetica […]. L’artista si confronta con il tema della divisione, di un dialogo mal riuscito (o impossibile) e, di rimando, del complesso rapporto tra idea e fenomeno. Ancor più forte in questo lavoro per lo iato che si realizza tra cervello e corpo, che crea una distorsione, una conoscenza mancata, a causa dell’esclusione delle emozioni. L’oro, tradizionale sfondo metafisico, che nel Medioevo bizantino voleva essere un non luogo a-temporale, qui diventa, sposato all’immagine delle teste (elemento di tragica attualità), un altrove che rafforza l’idea di partenza del lavoro. Anche la scelta di installare le singole xerografie, non in modo lineare ma avviluppate, è coerente con l’intricato percorso di conoscenza che Moretti con l’opera il Narciso vuole rivelare, dove, mancando il raccordo tra emozione e realtà (sostituito da un’immagine), le teste, divenute quasi illeggibili, diventano icona di straniamento.”

“Moretti’s work Esercizio di resistenza (Narciso), exhibited at the Mar for the first time ever, was triggered by a reflection made by Lowen, psychologist and father of Bioenergetics […].The artist tackles the issue of division, of an unsuccessful (or impossible) dialogue and, hence, the complex relationship between ideas and phenomena. This split is even more marked in this work given the cleft that exists between the brain and the body, which creates a distortion or missing knowledge caused by the exclusion of emotions. Gold, the traditional metaphysical background, which in Mediaeval Byzantine works created the idea of a non-place outside time, is here united with the images of heads (tragically current) to become an elsewhere that reinforces the idea initially behind the work. The choice not to install each image of electrophotography in a linear fashion but wrapped together, is consistent with the intricate path of knowledge that Moretti wishes to reveal with Narciso. In fact, the link that is missing between emotions and reality (replaced by an image), leads to the heads being almost illegible and thus becoming an icon of alienation.”

(traduzione a cura di Actionline Italy, http://www.actionlineitaly.com/traduzioni-per-il-museo-darte-della-citta-di-ravenna/)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...